La Verona Minor degli studenti

 

Per i 200 studenti dei 14 Istituti Superiori che hanno aderito all’Alternanza Scuola-Lavoro nel Progetto “Verona Minor Hierusalem. Una città da valorizzare assieme”, inizia ora la seconda parte del loro impegno.
Parallelamente al servizio di accoglienza a visitatori e turisti nelle 5 chiese del percorso, nelle prossime settimane inizieranno infatti la ricerca su una decina di temi interdisciplinari legati alle origini culturali, artistiche e religiose di Verona.
Ciascun Istituto porterà la propria competenza per confezionare app, fotogallery, video e ricostruzioni in realtà aumentata di quanto andranno scoprendo.
Lavoro e Scuola che, nel pieno spirito del progetto, saranno alleati nel dare nuovo valore ai nostri beni culturali, produrranno quindi contenitori e applicazioni con cui questi saperi saranno diffusi anche al resto della cittadinanza.
Per fare il punto e aprire questa nuova affascinante fase di lavoro, si sono ritrovati insieme giovedì scorso all’Ufficio Scolastico di Verona tutti i referenti e docenti tutor degli studenti alla presenza del Dirigente Stefano Quaglia, della referente Alternanza Scuola Lavoro e Orientamento Laura Parenti, con il Coordinatore dei docenti tutor Davide Adami e, per la Verona Minor Hierusalem, la coordinatrice del progetto Paola Tessitore e il Vicario alla Cultura don Martino Signoretto.

Condividi con i tuoi amici